Cucine

Mariella e Pierluigi

Progettazione

Tutti vorremmo avere una cucina ampia e luminosa ma questo non è sempre possibile. In fase di progettazione la casa di Mariella e Pierluigi ha avuto delle dimensioni non semplici da organizzare, tante necessità, e una forma lunga e stretta.
La luce naturale della finestra, diventata il vero baricentro della stanza, amplifica con le tinte chiare delle ante la qualità estetica della composizione.
È quasi tutta una questione di corretta illuminazione, ora terminiamo parlando di quella artificiale 😉 . Abbinata a delle situazioni puntuali, studiate per il piano di lavoro (posizionata sopra al lavello, e al piano cottura) riveste un ruolo di primaria importanza poiché ci troviamo al centro della “zona operativa”.

Realizzazione

Per realizzare uno spazio accogliente e armonico, nella colonna di destra si cela l’ingombrante presenza della caldaia, incorniciata al centimetro e ‘nascosta’ per mantenere una linea pulita all’ambiente.
Anche gli elettrodomestici vogliono la loro parte ed ecco il forno a doppia porta che permette la cottura di 2 ricette nello stesso momento (che si tratti di un secondo o di un dolce) ottimizzando così le operazioni.
Et voilà, ad impreziosire la cucina ci pensa il top in grès porcellanato.
Ottenuto mediante l’impasto di argille, sabbie e pigmenti di alta qualità, ha una strato superficiale ceramizzato che lo rende impermeabile, resistente a urti, abrasioni e super-igienico.
Come si pulisce? Per eliminare macchie provocate da sostanze grasse e alimentari in genere, usa una spugna bagnata e detergenti neutri, o sgrassatori diluiti con acqua calda.